Crea sito

Un giardino incantato riaffiora a Pompei

Share

Un elegante larario riemerge durante gli scavi nella REGIO V

Un giardino incantato, paesaggi idilliaci, una natura lussureggiante attraversata da piante e uccelli, l‘edicola sacra con ai lati dipinte le figure dei “Lari” protettori della casa e due grandi serpenti simbolo di prosperità e buon auspicio.

È un vero giardino incantato dipinto quello che circonda uno dei più eleganti larari venuto alla luce in un ambiente ancora in corso di scavo nella Regio V di Pompei. Ha fatto capolino tra i lapilli, quasi completamente intatto e misura 4 metri per 5.

Doveva pertanto trattarsi di una stanza adibita al culto, anche se l’insolita presenza di alcuni elementi come la vasca bordata dal giardinetto, posta al centro dell’ambiente, lascia ancora quest’area, ancora interamente da scavare, avvolta da un alone di mistero.

In un continuo gioco tra illusione e realtà, le piante raffigurate dovevano confondersi con quelle vere presenti nell’ambiente, mentre il pavone dipinto sembra calpestare il terreno del giardino. L’ara, al centro dei due serpenti, con la pigna e le uova come offerta, trova corrispondenza in un piccolo altare in pietra ritrovato nel giardinetto e sul quale si scorgono ancora tracce di bruciato. Un segno persistente di quelle offerte che servivano a onorare le divinità domestiche, a garanzia del benessere e della prosperità di tutta la famiglia.

La parete opposta, sfoggia invece una scena di caccia su fondo rosso con animali di colore chiaro che circondano un cinghiale nero. Forse un’allusione alla vittoria del bene sul male.

“Questi straordinari ritrovamenti che continuano a regalare grandi emozioni – ha commentato il direttore generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna – rientrano nel più vasto intervento di manutenzione, quello della messa in sicurezza dei fronti di scavo, che sta interessando i circa 3 chilometri di fronti che delimitano l’ area non scavata di Pompei. Un intervento fondamentale in una delle aree più a rischio del sito, mai prima trattata complessivamente e che oggi, grazie all’operazione di riprofilamento dei fronti che ha lo scopo di ridurre la pressione del terreno sulle aree già scavate, ci sta anche consentendo di portare alla luce ambienti intatti con splendide decorazioni.”

http://arte.it/notizie/napoli/a-pompei-riaffiora-un-misterioso-giardino-incantato-15049

Share

globetheatre

Interessato al mondo della comunicazione e formazione in generale, (e in particolare al più importante mezzo di comunicazione di massa, come quello televisivo) nelle sue mille sfaccettature, in considerazione dell’importanza crescente che i processi di comunicazione acquisiscono nell'ambito della società moderna determinando così profondi cambiamenti nei modelli di comportamento e nelle relazioni sociali. Sono altresì interessato al processo di formazione dell'arte in una società tecnologicamente avanzata come la nostra, in cui la realtà virtuale è sempre più pressante e invadente. L’attività si sviluppa attraverso un’associazione che opera in continuità con la propria vocazione no profit e che incarna la vocazione alla partecipazione e alla ricerca presupposti irrinunciabili ai fini di una coerente ed efficace azione progettuale e una società dedicata alle componenti progettuali e gestionali dell’azione in campo culturale, e che consente una risposta più efficace e pertinente alla crescente domanda di un approccio imprenditoriale e di una visione aziendale nella gestione dei mercati culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

DISCLAIMER

Costituzione della Repubblica Italiana Art. 21: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n.62, il presente Sito, pur contenendo articoli non è in alcun modo da considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite sono nella maggior parte dei casi, tratte da internet; di conseguenza, chiunque dovesse ravvisare, in questo, la violazione di un qualche diritto d’autore, lo preghiamo di comunicarcelo e sarà immediatamente rimossa. Eventuali commenti dei lettori, infine, ritenuti da noi, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non saranno pubblicati soprattutto se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. In ogni caso la responsabilità del commento non è da attribuirsi all’autore di questo blog, A richiesta delle autorità il blog è tenuto a comunicare l’indirizzo IP di ogni eventuale diffamatore. Quindi chi scrive accetta le condizioni di responsabilità per ciò che scrive.